RAGDOLL DELLA BIANCALUNA
RAGDOLL DELLA BIANCALUNA

Si intende una miocardiopatia ipertrofica , ossia una malattia cardiaca che può provocare l'ispessimento delle pareti del cuore del gatto e farlo decedere in pochi mesi o alcuni anni. Purtroppo questa patologia appartiene al mondo dei Ragdoll. Rispetto alla malattia il gatto può essere "classificato" in 3 diversi modi :

  • Negativo/Negativo , ovvero geneticamente non ha mutazioni della malattia,
  • Negativo / Positivo, si tratta di un soggetto definito “eterozigote”, ovvero ha una copia della mutazione della malattia.
  • Positivo / Positivo, definito come soggetto “omozigote”, che ha due copie della mutazione. 

Se è pur vero che nessuno potrà garantire che un soggetto Negativo / Negativo non sviluppi mai l' HCM, é altrettanto vero che soggetti eterozigoti sono relativamente più a rischio dei primi (Negativo /Negativo) e che quelli omozigoti, a loro volta, sono più a rischio di tutti, avendo una probabilità molto elevata di decedere nel giro di pochi mesi/anni. E´ anche vero che il progresso tecnologico ci può essere d´aiuto e tramite ecocardiografie, ormai disponibili in qualsiasi centro veterinario, si possono monitorare gli eventuali sviluppi della malattia; ma monitorare non significa curare, quindi possiamo solo acquisire informazioni sull'eventuale decorso della malattia e, se necessario, intervenire con farmaci appositi. Presa coscienza della situazione e verificato che statisticamente il numero dei Ragdoll omozigoti è pressoché inesistente, mentre più consistente è quello dei ragdoll eterozigoti, e tenuto conto che quest'ultimi hanno una possibilità relativamente bassa di sviluppare la malattia vera e propria.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© RAGDOLL DELLA BIANCALUNA 20020 Barbaiana di Lainate